Caruso Acoustic per CTAO – Cherenkov Telescope Array Observatory di Bologna (Italia)

CTAO Bologna - Pannelli fonoassorbenti Caruso Acoustic cop

I pannelli fonoassorbenti Caruso Acoustic sono stati installati presso la Sede Centrale dell’organizzazione CTAO, Cherenkov Telescope Array Observatory, ospitata all’interno dell’INAF – Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello Spazio, in un edificio condiviso con il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Bologna (Italia) che ospiterà diversi eventi e congressi di portata internazionale.

Il progetto di correzione acustica ha interessato diversi ambienti all’interno della sede: uffici, sala riunioni, e area relax ad uso mensa. La sovrapposizione delle onde sonore riflesse da pareti, soffitto e pavimento risulta essere la problematica acustica più comune in questi ambienti, con conseguente maggiore affaticamento mentale e perdita di concentrazione da parte degli utenti. Considerata la destinazione d’uso dei locali, il comfort acustico risulta quindi essere un requisito fondamentale per una adeguata vivibilità dell’ambiente.

I pannelli fonoassorbenti Silente, installati in aderenza a parete, hanno permesso di abbassare i tempi di riverberazione migliorando sensibilmente l’acustica degli ambienti. Pensati e progettati per garantire la migliore resa nell’assorbimento acustico, i pannelli Silente sono disponibili in due diversi materiali fonoassorbenti, Basotect® di Basf® e Whisper® di Stratocell®.

Sotto il profilo estetico, la scelta progettuale di combinare all’importante fornitura dei nuovi arredi, i pannelli fonoassorbenti Caruso Acoustic è stata dettata, oltre che dalle già menzionate esigenze acustiche, anche dalla volontà di inserire in ambienti minimali una piacevole nota di colore e vitalità. La continuità cromatica dei pannelli con gli accessori e gli arredi è stata possibile grazie alla vasta gamma di colori tessuto dei prodotti Caruso Acoustic. Il risultato è un progetto dal grande equilibrio formale, in un continuum armonico tra i complementi d’arredo.

Il progetto degli interni è stato seguito e sviluppato dall’Arch. Manuela Magri di Progetto Ufficio srl, in collaborazione con la Dott.ssa Alessandra Porfido, referente CTAO per il progetto.